Condividi con i tuoi amici










Inviare
logo stampa

LE GRANDI SALITE DEL CICLISMO IN ITALIA

Scopri Le grandi salite del ciclismo in Italia, tutte complete di mappe ad altimetrie Google Maps. Le Grandi Salite del ciclismo in Italia

SALITE D'ITALIA DEL CICLISMO


Blockhaus da Roccamorice

Blockhaus da Lettomanoppello

Blockhaus da Pretoro

Passo Gavia da Ponte di Legno

Passo Gavia da Bormio

Passo dello Stelvio da Bormio

Passo dello Stelvio da Santa Maria im Münstertal

Passo dello Stelvio da Prato Allo Stelvio

Passo del Mortirolo da Monno

Passo del Mortirolo da Mazzo di Valtellina

Monte Zoncolan da Ovaro

Monte Zoncolan da Sutrio

Colle dell’Agnello da Guillestre

Colle dell’Agnello da Piasco

Passo Giau da Selva di Cadore

Passo Giau da Cortina d’Ampezzo

Passo Sella da Selva di Val Gardena

Passo Sella da Canazei

Passo Pordoi da Arabba

Passo Pordoi da Canazei

Passo Gardena da Corvara

Passo Gardena da Ortisei

Passo Fedaia (Marmolada) da Canazei

Passo Fedaia (Marmolada) da Caprile

Passo Valparola da La Villa

Passo Falzarego da Caprile

Passo Falzarego da Cortina d’Ampezzo

Tre Cime di Lavaredo da Misurina

Passo Furcia da Valdaora

Passo Furcia da Longega

Colle delle Finestre da Deport

Colle delle Finestre da Susa

Passo Manghen da Molina di Fiemme

Passo Manghen da Borgo Valsugana

Plan de Corones da Sorafurcia

Passo San Pellegrino da Moena

Passo San Pellegrino da Falcade

Passo Rolle da Predazzo

Passo Rolle da Fiera di Primiero

San Pellegrino in Alpe da Castelnuovo di Garfagnana

Passo Pampeago da Tesero

Passo Pampeago da Ponte Nova

Alpe di Pampeago da Tesero

Cippo Carpegna da Carpegna

Cippo Carpegna dal Passo Cantoniera

Monte Bondone da Lasino

Monte Bondone da Aldeno

Monte Bondone da Trento

Monviso Pian del Re da Calcinere

Colle Del Sestriere da Perosa Argentina

Colle Del Sestriere da Oulx via Bousson

Colle Del Sestriere da Oulx

Monte Grappa da Romano D’ezzelino

Monte Grappa da Pederobba via Monte Tomba

Monte Grappa da Semonzo

Monte Grappa da Caupo

Bocca di Forca da Possagno

Passo Valles da Paneveggio

Passo Valles da Cencenighe Agordino

Passo della Maloja da Chiavenna

Passo Lavazè da Ponte Nova

Passo Lavazè da Cavalese

Passo delle Erbe dalla Val di Funes

Passo delle Erbe da San Martino In Badia

Passo delle Erbe da Luson

Passo delle Erbe da Bressanone

Passo Duran da Dont

Passo Duran da Agordo

Passo San Marco da Olmo Al Brembo

Passo San Marco da Morbegno

Ghisallo da Asso

Ghisallo da Bellagio

Passo di Crocedomini da Bagolino via Valle Dorizzo

Passo di Crocedomini da Bagolino via Giogo del Maniva

Passo di Crocedomini da Breno

Colle del Moncenisio da Lanslebourg

Colle del Moncenisio da Susa via Novalesa e Moncenisio

Colle del Moncenisio da Susa

Passo della Bocchetta da Voltaggio

Passo della Bocchetta da Campomorone – via Isoverde

Passo della Bocchetta da Campomorone

Colle del Piccolo San Bernardo da Bourg-Saint-Maurice

Colle del Piccolo San Bernardo da Pre’-saint-didier

Colle del Gran San Bernardo da Sembrancher

Colle del Gran San Bernardo da Aosta

Passo di Santa Cristina

Salite bellissime, rese indimenticabili dalle imprese dei grandi campioni del Ciclismo che negli anni si sono affrontati sulle strade del Giro d’Italia.
Come l'impresa regina del Giro, la vittoria di Fausto Coppi nella tappa Cuneo Pinerolo del 1949 di 192 Km che prevedeva la scalata di 5 grandi colli: Maddalena, Vars, Izoard, Monginevro e Sestriere. Coppi attaccò già sulla Maddalena e staccò di 11 minuti e 52 secondi Gino Bartali e di 19 Minuti e 14 secondi Alfredo Martini.
Sempre Coppi, questa volta sui 48 tornanti dello Stelvio, nel 1953 quando riuscì finalmente a staccare Hugo Koblet e a vincere il suo 5° Giro d'Italia.
L’impresa di Charly Gaul sul Bondone l’8 Giugno del 1956, sotto ad una terribile bufera di neve che gli permise di portare la maglia rosa fino a Milano.
Sempre restando in tema di neve invece ricordiamo la crisi di Franco Chioccioli sul Gavia che gli costò il giro del 1988.
La scalata di Eddy Merckx alle Tre Cime di Lavaredo nel 1968, dove attaccò a 12 Km dalla vetta seguito solo da Vittorio Adorni, recuperò tutti i fuggitivi, staccò Adorni a 3 Km e vinse la tappa in solitaria indossando la sua prima Maglia Rosa.
In anni più recenti indimenticabili gli scatti a raffica di Marco Pantani sul Mortirolo nel 1994 che sfiancano Evgenij Berzin e Miguel Indurain e che lo fecero conoscere al grande pubblico come uno dei più grandi scalatori della storia.
Parlando di Pantani al Giro altre due grandi scalate restano indimenticabili:
Montecampione le 1998 dove Marco consolidò il suo vantaggio su Pavel Tonkov, che gli restò incollato a ruota fino agli ultimi 2 Km, ma dopo una serie di scatti e controscatti riuscì a staccarlo e a consolidare il suo vantaggio in classifica in vista dell'ultima cronometro.
Oropa nel 1999, dove ai piedi della salita finale si dovette fermare per un salto della catena e gli avversari ne approfittarono per attaccarlo, ma lui recupera oltre 50 avversari andando a vincere la tappa.
La scalata di Ivan Basso sullo Zoncolan del 2010 che gli valse la maglia rosa dopo la una fuga bidone dell'11° tappa che aveva portato in testa alla classifica lo spagnolo David Arroyo che concluderà comunque il Giro secondo.
Ricordo anche la scalata di Contador sul Mortirolo del del 2015, dove recuperò lo svantaggio accumulato a causa di una foratura nei confronti di Fabio Aru per poi contrattaccare e consolidare il suo vantaggio in classifica.
Ogni pagina dedicata alle grandi salite é completa di:
  • Altimetria e Mappa Google Maps
  • Dettagli tecnici: Lunghezza, altitudini, dislivello positivo e negativo, pendenza media
  • File GPX per navigatori e APP degli smartphone

Puoi guardare le grandi salite cliccando sulle mappa o scorrere la lista, e ricorda che anche tu puoi creare le altimetrie delle tue salite e dei tuoi percorsi!

Share and Like
Condividi

@